Home » Posts tagged 'Domenico Cella'

Tag Archives: Domenico Cella

VIDEO Referendum costituzionale tra le ragioni del sì, quelle del no e le ragioni del dubbio

focus

Tavola rotonda organizzata da Istituto De Gasperi, Pax Christi Bologna e Acli Emilia Romagna tra Domenico Cella, Presidente dell’Istituto De Gasperi (i dubbi), Roberto Bin, Professore Ordinario di Diritto costituzionale, Università di Ferrara (il si), Gianfranco Pasquino, Professore Emerito di Scienza Politica, Università di Bologna (il no). Bologna, 21 settembre 2016. Video girato da Pietro Carli

PARTE PRIMA

 

PARTE SECONDA 

Capire la Costituzione: lo spirito ed i tempi

L’Associazione “DONNE PER…” ed A.N.P.I.
Organizzano un incontro – dibattito
CAPIRE LA COSTITUZIONE: LO SPIRITO ED I TEMPI
28 novembre 2015 ore 17
Sala di città
Via Emiloia, 96 – SAN LAZZARO DI SAVENA

Intervengono
Domenico CELLA – Presidente Istituto De Gasperi
Mauro MAGGIORANI – Direttivo ANPI Bologna
Fausto NADALINI – Responsabile C:G:I:L: di Zona
Gianfranco PASQUINO – Professore di Scienza politica

Modera
Marzia DI SESSA – Giornalista

28 novembre

INVITO #Italicum: meccanismi, dinamiche ed effetti sul sistema partitico e istituzionale

Istituto De Gasperi

Sabato 31 ottobre dalle ore 9,30 alle 12,30

Bologna Via Lame 116

Terzo incontro sulle “riforme”

Istituto Regionale di studi sociali e politici “A. De Gasperi” di Bologna.

31

La nuova legge elettorale(Italicum): meccanismi, dinamiche ed effetti sul sistema partitico ed istituzionale.

“Due gli interventi previsti: di MARCO VALBRUZZI, ricercatore dell’European University Institute di Firenze, e di GIANFRANCO PASQUINO, Professore Emerito di Scienza Politica, Università di Bologna. Il primo illustrerà, anche in chiave comparativa, i meccanismi della riforma, l’altro le dinamiche e gli effetti prevedibili sul sistema partitico ed istituzionale. Presiederà l’incontro WALTER RASPA, Presidente regionale delle Acli.
Immaginiamo che tra qualche lustro forze più giovani e nuove (quelle che ora sono impegnate nella faticosa ricerca di un lavoro e di condizioni di vita accettabili) intendano provarsi nella politica italiana. Cosa troveranno nella cassetta degli attrezzi istituzionali?
La legge elettorale assegnerà un peso ancora esorbitante agli apparati romani delle formazioni politiche, oppure premierà gli elettorati locali e le realtà politiche della periferia, nelle quali provarsi è più facile ed anche più naturale? Dopo aver conosciuto i tratti aspri della democrazia “discendente”, giungeremo a sperimentare qualcosa di più simile a una “democrazia ascendente”? L’alternanza (successione di indirizzi politici e nuovi programmi, non solo variazioni delle combinazioni di ceto politico al governo) sarà ancora una chimera? Conosceremo al contrario possibilità di concentrazione del potere “al centro”, che credevamo superate?
Domande che vengono spontanee scorrendo il nuovo “Testo unico delle leggi per l’elezione della Camera dei Deputati” riformato dalla Legge 6 maggio 2015, n. 52 (Italicum). Articolo per articolo abbiamo messo in linea le modifiche dell’Italicum con quelle del “Mattarellum” (1993) e del “Porcellum” (2005). E’ una svolta?

Clicca e scarica L’Italicum, il Porcellum, il Mattarellum – confronti

Clicca e scarica Gianfranco Pasquino L’Italicum nelle condizioni date

Anche questo incontro ha una finalità eminentemente divulgativa e formativa. Su richiesta verrà rilasciato un attestato di frequenza. L’aspettiamo e le inviamo i migliori saluti.”

Domenico Cella, Presidente dell’Istituo – Mario Chiaro, Vice Presidente – Ettore Di Cocco, responsabile degli incontri

31 b