Home » Posts tagged 'GIOVANNI LEGHISSA'

Tag Archives: GIOVANNI LEGHISSA

Squilibri e diseguaglianze. Una sfida per la democrazia #Udine #10maggio #Vicinolontano2018 @vicinolontano

La crisi economica di questi anni, insieme al progressivo declino del welfare, ha prodotto effetti dirompenti. Si è allargata a dismisura non solo la forbice socio-economica tra le classi, ma anche la distanza tra cittadini e politica. Si diffondono istanze antidemocratiche che rischiano di corrodere i diritti fondamentali della convivenza civile e del contratto sociale. Hanno successo ideologie anti-egualitarie che fanno leva sulla paura e il malcontento e accettano che diversità effettive – di reddito, di sesso, di età, di salute, di cultura, di religione, di etnia – si trasformino in discriminazione. Oggi è questa la sfida forse più difficile per la nostra democrazia: fino a quando può resistere all’incremento delle diseguaglianze senza snaturarsi? Possiamo fare in modo che ogni differenza si trasformi in ricchezza sociale e sviluppo collettivo? A partire da un’analisi realistica sulle vecchie e nuove diseguaglianze – che prescinda da ideologie precostituite – saremo capaci di ripartire da una uguaglianza delle opportunità che garantisca lo sviluppo di tutti, adottando un pensiero lungimirante?
Festival vicino/lontano 2018 Udine
Giovedì 10 Maggio Ore 18.30 — Chiesa di San Francesco — Ingresso Gratuito

Squilibri e diseguaglianze
Una sfida per la democrazia

Intervengono

Save the date: 9 maggio doppio appuntamento a Udine

ore 11.30 Ex Chiesa di San Francesco; ore 17 Libreria Friuli

Nell’ambito della 11esima edizione del Festival Vicino/lontano* 

Vicini Lontano P
Anche senza immaginare uno scenario apocalittico e continuando a pensare alla guerra in forma tradizionale come a un fenomeno ormai distante da noi nel tempo e che in fondo non ci riguarda e non ci tocca da vicino, oggi è ineludibile una riflessione su una situazione globale che di fatto è permeata dalla guerra, dal conflitto violento, dal sospetto e dalla paura. Quanta insicurezza può sopportare la democrazia? Come costruire un discorso condiviso sul rapporto tra le nuove modalità della guerra e la qualità intrinseca di ogni democrazia? Ha senso dire che il coinvolgimento da parte dell’Occidente nei vari conflitti non è legato solo alla difesa di interessi strategici, ma è anche legato alla difesa dei valori sui quali si fonda l’Occidente moderno?

Sabato 9 maggio
Ore 11.30 — Ex Chiesa di San Francesco 
Democrazie in guerra
con VINCENZO CAMPORINI , GIANFRANCO PASQUINO
modera GIOVANNI LEGHISSA

Vicino Lontano M

Sabato 09 Maggio
Ore 17.00 — Libreria Friuli 
Cittadini senza scettro. Le riforme sbagliate
con GIANFRANCO PASQUINO , GIANPAOLO CARBONETTO

Riformare le Costituzioni e le istituzioni, nei sistemi politici democratici, è un compito tanto delicato quanto nobile. Per adempierlo è indispensabile possedere conoscenze, non soltanto giuridiche, ma soprattutto politologiche, approfondite e comparate. Questo saggio offre ai lettori gli elementi necessari per capire quali riforme sono in discussione in Italia, quali riforme sono già state effettuate, spesso male, quali criteri debbono essere utilizzati per valutarle. I giudizi sono argomentati e severi. Riforme che non consentono ai cittadini di eleggere i candidati che preferiscono e, più in generale, che non restituiscono loro lo scettro della sovranità, sono riforme brutte, sbagliate, controproducenti. Criticarle e proporre alternative, proprio quello che fa questo libro, è un dovere, non soltanto “scientifico”, ma civico.

CittadiniSenzaScettro