Home » Uncategorized » La “pacchia” secondo Salvini

La “pacchia” secondo Salvini

La pacchia, condizione di più o meno allegro privilegio, di guadagno immeritato, di vita buona, non può essere riferita solo ai migranti che “oziano” nei loro centri di accoglienza. C’è la pacchia di chi li recluta per lucrare su lavori faticosi e mal pagati che solo quei migranti svolgono. Di chi li paga in nero, di chi li sfrutta variamente.
Qualche numero chiaro sulle loro presenze, sui loro contributi, sui loro apporti all’economia italiana e non solo sui costi è indispensabile per mettere in piedi qualsiasi discorso serio.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: